PROGETTO read-ER

Nell’ambito delle finalità della Legge Regionale 24 marzo 2000, n. 18, “Norme in materia di biblioteche, archivi storici, musei e beni culturali”, per favorire l’integrazione tra le biblioteche scolastiche e l’organizzazione bibliotecaria regionale e lo sviluppo di biblioteche digitali, la Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna, estende gratuitamente alle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, statali e paritarie del territorio emiliano-romagnolo, i servizi digitali delle piattaforme utilizzate dalle biblioteche pubbliche della regione, con un profilo di servizio personalizzato. Il progetto, di durata triennale 2021/2023, attuato dal Servizio Patrimonio Culturale con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale, permetterà alle Istituzioni scolastiche primarie e secondarie di primo e secondo grado coinvolte di accedere ad una collezione di 70.000 e-book e, per le sole scuole secondarie di secondo grado, ad una edicola digitale di oltre 7.000 quotidiani da 90 Paesi e in 40 lingue, con un sistema di accesso da remoto, attivo 24 ore su 24, senza limitazione del numero di lettori contemporanei e senza code di prenotazione per gli utenti. Saranno inoltre resi disponibili per le scuole coinvolte oltre 2 milioni di Open Educational Resources per l’insegnamento, l’apprendimento e la ricerca rilasciati in pubblico dominio o con licenza aperta, con la possibilità di sfruttare interfacce didattiche innovative per il riutilizzo dei contenuti. La partenza operativa dei portali readER è fissata per il giorno 15 novembre 2021. Seguiranno indicazioni operative non appena disponibili.

Pubblicata il 17-03-2022