Una testimonianza sull'esperienza del MEP

Il MEP fin dal primo momento si rivela un'esperienza bellissima. Dall’assemblea Locale a quella Nazionale ti arricchisce sempre di più di conoscenze importanti  che dovrebbe avere ogni cittadino consapevole. Ti permette di conoscere ragazzi e ragazze provenienti da tutta Italia, aiuta ad aprirsi, a superare la timidezza e ad affrontare la paura di parlare davanti al pubblico. Oltre all'esperienza formativa di lavoro concreto, il contesto è dei migliori. Questa esperienza mi ha permesso di vedere una delle città più belle del mondo, Roma; ma anche di visitare luoghi che diversamente sarebbero chiusi al pubblico, come il Campidoglio. Nonostante la grande mole di lavoro, sono presenti diversi momenti di svago, che ti permettono di staccare un paio di giorni dalla solita routine scolastica. Per me, questo è stato un momento per vivere giorni lontani da pensieri e da preoccupazioni, senza genitori, che mi ha permesso di assaporare l'indipendenza.

Sperando che questo articolo ispiri altri ragazzi a partecipare a questa esperienza estremamente formativa e che potrebbe dare grandissime soddisfazioni personali, invito a prenderla  come un momento per scoprire se stessi, conoscere e allenare le proprie capacità e sviluppare le relazioni interpersonali. Non rovinate tutto con inutile ansia e competitività, ma godetevi ogni momento.

Emma Risaliti (Classe IV C)

Ultima modifica il 16-12-2022