La farfalla Martina ha spiccato il volo dal "Cevolani"

Il Liceo Classico "Giuseppe Cevolani" si complimenta di vero cuore con Martina Santandrea (classe 1999), una delle farfalle azzurre vincitrici della medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Tokyo per la ginnastica ritmica.

Questo di Tokyo non è per Martina che l'ultimo di numerosi successi sportivi: per non citare che i maggiori ricorderemo la sua medaglia d'oro nei cinque cerchi ai mondiali del 2017, l'oro nelle tre palle e due funi nel 2018, nello stesso anno l'argento nell'all-around e il bronzo nei cinque cerchi; il bronzo nei tre cerchi e quattro clavette ai mondiali del 2019.

Martina ha trascorso al Cevolani più di tre anni, frequentando il Liceo delle Scienze Umane, finché la sua carriera di atleta non le ha imposto di trasferirsi: i suoi insegnanti la ricordano come un'alunna capace di conciliare i serratissimi allenamenti con gli impegni dello studio. Questi suoi successi, dunque, non sono un fiore cresciuto nel deserto, ma il risultato di un percorso lungo e faticoso: sono stati costruiti non solo sul talento ma anche sulla costanza e sulla tenacia, sulla pazienza etimologicamente intesa come capacità di sopportare.

Un abbraccio di cuore a Martina, che ha speso bene il suo talento e ci rende tutti orgogliosi, insieme all'augurio di ottenere, dopo il meritato riposo, altri splendidi successi.

Pubblicata il 09-08-2021